Stefania Notaro

Materia: Matematica

Stefania ha 30 anni, è nata ad Avellino e vive a Nola con suo marito Giuseppe, con il quale si è sposata a Luglio. Insegna matematica presso diversi istituti (Istituto alberghiero Cavalcanti e l'Istituto Tecnico Sannino-Peticcione). Insegna da quasi cinque anni questa materia e si sta abilitando adesso per la professione, non ha ancora una cattedra. 

La sua situazione professionale la porta ad avere una vita movimentata, in quanto deve sempre destreggiarsi tra vari istituti. 

Lavora per diversi progetti, che coinvolgono ragazzi di tutte le età, dalle scuole elementari fino a quelle superiori, anche se lei non ha molta esperienza con i bambini, infatti si è iscritta nuovamente all'Università presso il corso di Scienze della Formazione Primaria. Attualmente sta finendo il secondo anno, è stata agevolata poichè le sono stati convalidati diversi esami conseguiti nel corso della prima laurea  in matematica, durante la quale aveva scelto diversi esami relativi all'apprendimento ed all'insegnamento. 

Grazie a questa forte propensione ha conosciuto Cesare Moreno, dopo aver fatto  un intervento nel corso della presentazione di un suo libro. 

Lavora inoltre presso l'Associazione Maestri di Strada da molto tempo e per lei questa è stata un'esperienza fortemente significativa, sia da un punto di vista  professionale che personale. Uno dei punti cardine dell'esperienza maturata presso questa Associazione è quello della Riflessione, un momento di ritrovo per lei ed i suoi colleghi (solitamente il mercoledì pomeriggio di ogni settimana), per confrontarsi in merito ai diversi comportamenti riscontrati dagli alunni durante le fasi di apprendimento. 

All'interno dell'Associazione ha inoltre conosciuto diverse persone alle quali è molto legata. Fortuna, Irvin e Francesca sono tre colleghi con i quali ha legato particolarmente, anche se Fortuna è colei che ha avuto un maggiore impatto nella vita di Stefania per diversi fattori: in primo luogo, è stata la prima persona ad aver incontrato nell'Associazione ed inoltre svolge un ruolo interessante, è un genitore sociale, ossia una persona che vive nello stesso quartiere dove risiedono gli alunni ed è in grado di fungere da sostegno per le relazioni tra insegnanti e ragazzi. 

Stefania è fondatrice di un'Associazione, Matematici per la città, che ha fondato con quattro colleghi nonché amici. Una di essi si chiama Nunzia, conosce Stefania da moltissimi anni, è stata anche testimone di nozze: con lei c'è una grande amicizia diventata poi anche una collaborazione lavorativa molto importante. 

Lo scopo dell'associazione è quello di applicare la matematica alla realtà urbana, sviluppando ricerche ed idee da proporre ai ragazzi fondandosi sull'analisi delle strutture.  Grazie alla collaborazione di un liceo classico di Napoli sono già riusciti ad effettuare tre percorsi, tra i quali uno nel centro storico ed a Capo di Monte. 

Stefania ha un approccio con la materia che insegna non in qualità di semplice insegnante: insegna ma ricerca, trova sempre nuove soluzioni ed idee che possano rendere la matematica non solo un materia di studio ma anche una base grazie alla quale poter analizzare le capacità di apprendimento e le reazioni degli studenti. 

Afferma di proporre alcuni giochi matematici a studenti di tutte le età, dalle elementari al liceo, ottenendo un risultato strabiliante: malgrado la differenza d'età le risposte sono le stesse! 

Stefania è a capo di diversi progetti nelle diverse scuole nelle quali insegna e spesso ama mettere in relazione la matematica ad altri temi o materie di studio, quali ad esempio il rapporto tra la matematica e l'arte, tra la matematica e la bellezza, tra la matematica e le strutture...grazie a questi studi ha potuto costatare che questa materia può essere estremamente intuitiva per alcuni studenti mentre, in altri casi, può causare non solo un blocco mentale ma, alle volte, può far insorgere una vera e propria regressione nell'apprendimento. 

Ovviamente le sue sono ricerche, intuizioni che diventano spunti di riflessione e di dialogo per lei e per i suoi colleghi. 

Il rapporto che instaura con i ragazzi è solitamente molto collaborativo, in parte grazie al fatto che lei è quasi sempre una figura esterna, che non ha sempre l'incombenza di dare voti ai ragazzi, anche se due anni fa ha avuto, per un anno, una classe del secondo anno di liceo nella quale ha insegnato matematica, in quanto la professoressa di ruolo era ammalata. Un'esperienza interessante, conosceva già bene i ragazzi ed ha instaurato un bel rapporto con loro, sicuramente anche grazie alla sua predisposizione all'insegnamento rivolto gli studenti liceali. 

La vita privata di Stefania è davvero una splendida avventura: sposa novella con  l'ingegnere civile  Giuseppe, un vero colpo di fulmine conosciuto sui banchi di scuola del Liceo Scientifico Albertini nel 1998, diventano veri e propri compagni di vita. 

Amante della cucina, frequenta diversi corsi ed afferma: “Se non avessi fatto l'insegnante avrei fatto la cuoca...” 

La sue è una vera e propria passione, che la fa rilassare davvero molto. Amante anche del  cinema e della musica (anche se non ha fornito particolari in merito).

 

L'ultima puntata

L'ultima puntata de "La classe", il reality show sulla scuola di Tv2000 condotto da Marco Presta. Gli ospiti in studio di questa puntata: Giobbe Covatta, Licia Colò e il professor Alessandro Leto.

Le ultime lezioni

Mar 31 Mar
Anna Chiara Luzzi
Ven 27 Mar
Alessandro Leto
Gio 26 Mar
Giobbe Covatta
Mer 25 Mar
Anna Gabriela Di Lodovico
Mar 24 Mar
Stefania Notaro

Gli insegnanti

Anna Gabriela

Di Lodovico

Anna Chiara

Luzzi

Giovanni

Piperno

Stefania

Notaro

Education - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.